Site Overlay

Perché le preoccupazioni di un investitore di primo piano con la crittografia potrebbero in ultima analisi aumentare Bitcoin

La curva di adozione della crittografia è stata piuttosto ripida, soprattutto quando si tratta di investitori tradizionali. Detto questo, il successo di molti progetti legati alle catene di blocco ha iniziato a spostare questa tendenza, dato che sempre più nuovi investitori inondano il mercato dei prodotti cripto.

Un importante investitore angelo non è ancora convinto che il mercato nascente sia abbastanza maturo da giustificarne l’investimento, tuttavia, poiché ritiene che il 99% dei progetti di cripto esistenti oggi siano „spazzatura“.

Egli fa notare che il restante 1% dei progetti in grado di fornire prodotti funzionali e pratici potrebbe „cambiare il mondo“.

Uber / Robinhood angel investor rails contro l’industria del cripto

Jason Calacanis è ben noto nella comunità degli investitori grazie ai suoi primi investimenti in una manciata di grandi cosiddetti „unicorni“ – tra cui Uber, Robinhood e altri.

Nonostante sia stato uno dei primi ad adottare internet e a cavalcare le molteplici tendenze che hanno plasmato il tradizionale panorama degli investimenti, Calacanis rimane molto scettico nei confronti dei mercati criptici.

In passato, ha offerto prospettive contrastanti su Bitcoin e sull’industria dei crittografi nel suo complesso, sostenendo nel maggio del 2019 che BTC sarà „probabilmente sostituita da una nuova tecnologia“ a causa della sua pesante „manipolazione“.

Ha anche notoriamente affermato che probabilmente in futuro si ridurrà a qualcosa tra 0 e 500 dollari.

In seguito ha offerto una prospettiva leggermente più rialzista sulla crittovaluta mentre parlava con Anthony „Pomp“ Pompliano in un episodio del suo podcast della scorsa settimana, in cui ha detto che sarebbe stato disposto a destinare una piccola parte del suo patrimonio netto a Bitcoin.

Questo fine settimana, tuttavia

Questo fine settimana, tuttavia, Calacanis ha detto che crede ancora che „il 99% dei progetti di criptaggio sono spazzatura“ e che la maggior parte sono gestiti da „idioti“ deliranti e non qualificati.

Tuttavia, ha fatto notare che l’1% dei progetti di crittografia che non rientrano in questa categoria hanno la possibilità di cambiare il mondo.

„Storicamente, il 99% dei progetti di crittografia sono spazzatura gestiti da idioti non qualificati, deliranti ma al di sotto della media dei fondatori o truffatori… l’1% che non lo sono, potrebbe cambiare il mondo. Sto aspettando che quell’1% consegni il loro prodotto per poter parlare con i loro clienti. Hai dei clienti?“

Max Keiser: La riluttanza degli investitori ad entrare nei mercati aumenta la pressione di acquisto „repressa“.
Max Keiser – uno dei primi investitori Bitcoin e schietto sostenitore dell’asset digitale di riferimento – ha spiegato, in riferimento ai commenti di Calacanis, che la riluttanza degli investitori ad entrare nel mercato dei cripto-cripter contribuisce alla pressione dell'“acquisto repressa“.

Egli sostiene che gli investitori esitanti alla fine inizieranno a farsi prendere dal panico acquistando Bitcoin, contribuendo ad alimentare un’importante tendenza al rialzo.

„Più acquisti represse“. Ad un certo punto, Jason inizierà a farsi prendere dal panico comprando BTC. Più procrastina ora, più grande è il panico che acquista più tardi. (Questa è solo la natura umana).“

Resta da vedere quale sia il catalizzatore del „FOMO“ che scatenerà questo acquisto in preda al panico.